Ne avevamo parlato negli ultimi giorni come un ipotesi, ora possiamo finalmente confermarvi la serie di perturbazioni nord-atlantiche che a partire da sabato, riporteranno pioggia e neve a bassa quota sulla nostra provincia. Un primo impulso perturbato tra sabato e domenica, darà luogo a precipitazioni diffuse su gran parte del nord Italia, con pioggia in pianura e neve a quote collinari. Dal punto di vista termico, l'assenza di aria fredda al suolo non dovrebbe consentire precipitazioni nevose al piano, ma possibili spifferi freddi richiamati dal vortice depressionario centrato sul mar Ligure e l'intensità dei fenomeni, potrebbero occasionalmente spingere i fiocchi anche nelle zone di pianura. In linea di massima, con le ultime carte emesse, potremmo stimare la quota neve per questo peggioramento intorno ai 400-600 metri circa, salvo eventuali sorprese che possono essere valutate solamente ad evento in corso.

Per lunedì e martedì sono previsti altri due peggioramenti, in linea con il precedente per quanto riguarda i quantitativi, ma la dinamica consentirà probabilmente ai fiocchi di raggiungere diffusamente le zone di pianura. Con gli ultimi aggiornamenti di questa mattina non è escluso per altro un accumulo significativo. Avremo sicuramente modo di parlarne nei prossimi giorni, entrandone in dettagli che al momento non ha senso dare.

 

Joomla templates by a4joomla