Dopo i primi fiocchi stagionali caduti nella giornata di ieri, ci ritroviamo ad analizzare a distanza di poche ore il secondo possibile episodio nevoso della stagione. Dopo una nottata serena con temperature minime fino a -5° sulla pianura bresciana, osserveremo un rapido e generale aumento della nuvolosità a partire dai settori sud-occidentali della provincia, determinato dall'afflusso di correnti più miti ed umide da ovest.


Previste precipitazioni dalla serata su tutto il territorio, più diffuse e consistenti su Alpi e Prealpi, nevose anche nelle valli. Neve o nevischio potrebbero tornare a cadere sulle zone di pianura, ma la situazione termica è un po' al limite e tutto dipenderà dall'intensità dei fenomeni. 

Venerdì vedremo entrare invece il vero fronte. L'aria fredda, di matrice artica-marittima, potrebbe innescare locali rovesci, nevosi a tutte le quote.

Tirando le somme, la neve cadrà diffusamente sulle zone montuose e nelle valli domani sera e nella notte seguente. I fiocchi cadranno anche in pianura solo in caso di precipitazioni rilevanti, con fenomeni deboli o molto deboli avremo al più nevischio, neve mista o pioviggine. Situazione diversa per venerdì, dove le precipitazioni assumeranno carattere di rovescio. La situazione termica consentirà la neve a tutte le quote ma non è possibile al momento fare delle stime o localizzare i fenomeni.

Joomla templates by a4joomla