In attesa della pioggia di domenica, aria umida e "sporca" ristagna in tutta la pianura padana. Immagine ad alta definizione dal satellite MODIS Nasa

Mentre la nostra penisola vive un periodo meteorologicamente noioso, determinato da una poderosa rimonta dell'anticiclone, in Atlantico si sta scatenando Ophelia, un uragano di categoria 2, che nei prossimi giorni raggiungerà le isole Britanniche, portando precipitazioni, venti forti e mareggiate. Qui in foto l'immagine Modis Nasa ad alta definizione, che lo ritrae in prossimità delle Azzorre.

Come annunciato nei giorni scorsi, nelle prossime ore il bresciano sarà interessato da un nuovo peggioramento. Una prima linea precipitativa, in movimento ovest-> est, interessa già il Sebino e la Valle Camonica. Previsti rovesci anche sul resto della provincia, in esaurimento nel corso della serata. Seguirà poi un nuovo peggioramento del tempo tra domani e sabato, associato ad un ulteriore, seppur modesto, calo termico. Possibili precipitazioni anche nella prima parte della giornata di domenica.

Dopo mesi di assenza, il centro-nord della nostra penisola è alle prese con una vera e propria perturbazione atlantica. Sono previste abbondanti precipitazioni anche per il bresciano, con picchi stimati fino a 50-60 mm. Fenomeni più intensi fino all'alba, poi deboli precipitazioni possibili per tutta la mattinata, in esaurimento entro le ore centrali della giornata.

Con questo bel tramonto sulla Franciacorta, si chiude molto probabilmente la giornata più calda della settimana, che ha fatto registrare massime intorno a 28º in città.

Dopo un weekend fresco ed instabile, osserveremo un deciso miglioramento delle condizioni in questo inizio di settimana. Il vortice ciclonico, che ha portato temporali diffusi ed anche la neve fin a 2000 metri sulle Alpi, si allontana verso est, favorendo bel tempo sulla nostra provincia e temperature in lieve aumento.

 

 

L'anticiclone nord-africano, colpevole dell'ennesima anomalia termica stagionale, lascerà a breve la nostra penisola. Un'intensa perturbazione nord-atlantica investirà la nostra penisola nelle prossime ore, ponendo fine al dominio anticiclonico e probabilmente a questa caldissima stagione estiva.

Joomla templates by a4joomla